by Grazia eFfe
Eco-gioielli, bijoux esclusivi, creazioni per il matrimonio e per la casa disegnati e realizzati a mano in Italia


mercoledì 1 aprile 2015

"Fior di loto" e i nuovi Filiformi: obiettivo melting pot.

Le idee in questo periodo vanno tenute al guinzaglio: corrono molto più velocemente delle mie mani, che, poverine, fan fatica a dar loro forma in tempi umani ;-) E mentre il micro-atelier è in stand-by, in attesa che il "laboratorio eFfe" veda la luce, le sperimentazioni proseguono a pieno ritmo.
Vi segnalo vari aggiornamenti nelle gallerie fotografiche del sito, che vi consiglio di visitare, ma su questo non mi dilungo adesso, visto che questo post è tutto dedicato ad una novità in particolare: i nuovi Filiformi :-) 
Chi mi conosce da tempo, chi ha visitato il micro-atelier ed ha avuto modo di vedere dal vivo i modelli che disegno e realizzo, sa che le collezioni che firmo sono mondi a sé stanti. A differenza della maggior parte dei creativi, la mia vena artistica non s'inquadra in uno stile unico, ma risente del contributo di più stili e dell'apporto di più materie prime. Per questo le mie collezioni sono ben identificabili se considerate individualmente, ma l'una risulta essere del tutto diversa dall'altra e quindi appaiono, agli occhi di chi non ne conosca già la paternità, il prodotto di menti, mani e sensibilità differenti.
Molti ritengono che questo mio eclettismo sia un valore aggiunto dal momento che, oggettivamente, sono in grado di confrontarmi di volta in volta con tantissimi materiali e tecniche, reinterpretandole e personalizzandole per poi "presentarmi" al pubblico in modo multiforme, reinventandomi ogni volta. 
A volte mi domando se questo eclettismo non rappresenti anche un limite.
Ma al di là di ogni altra considerazione, quel ch'è certo è che un'evoluzione è in atto, e ve ne do prova col modello che vi presento.
Fior di loto è un "traguardo/ripartenza"; è la risposta ai miei dubbi, è il crogiolo che prende forma. Una mescolanza di stili, che finalmente s'incontrano, si fondono, e reciprocamente si esaltano.
Gli stilemi della collezione Architetture incontrano quelli tipici dei Filiformi: prima mondi paralleli, ora dimensioni che dialogano, che si contaminano e compenetrano.
E così le perline acriliche ed il filo di nylon, che prima rappresentavano la materia prima dei soli modelli della collezione Architetture, timidamente si aggiungono a quelli dai quali nascono i Filiformi: filo di rame, fili di cotone e poliestere, monachelle già pronte (come in questa foto) o modellate e martellate a mano in filo di rame.


Un'aggiunta di qualche cristallo, per conferire un tocco in più di luce e brillantezza, ed il gioco è fatto. Beh, almeno per quanto riguarda la scelta dei materiali, perché il bello inizia subito dopo, con la fase progettuale del modello. Ed anche questa è sui generis, perché io "vedo" già i modelli finiti, in tutti i loro particolari, ancor prima di metterli su carta: non li "scopro" disegnandoli. Il disegno aiuta, fa da supporto; spesso serve a non dimenticare particolari e linee, ma l'idea, così come nasce nella mia mente, è già viva e completa.
E quell'idea, resa materia, questa volta ha preso il nome di "Fior di loto".

Orecchini mod. Fior di loto, serie Filiformi, collezione Armonie- Silagà Designs - All rights reserved - Vietate la riproduzione
del modello e l'uso dell'immagine senza autorizzazione. Modello registrato e protetto.
Ho scelto un binomio cromatico che ho spesso ritrovato in abiti glamour-chic, spesso pensati per occasioni speciali.
Ma quello su cui vorrei più di tutto richiamare la vostra attenzione, con riferimento all'ideazione/realizzazione di questi modelli, è il peso che l'intuizione e la lavorazione hanno in creazioni simili. I Filiformi non nascono dall'assemblaggio di parti già pronte: gli elementi-chiave di questi orecchini vengono realizzati a mano, con lavorazioni accurate di modellamento del rame, di tessitura dei fili di cotone/poliestere e, in questo caso - anche se in minima parte rispetto ai più articolari modelli della collezione Architetture -, anche di tessitura di perline.

Orecchini mod. Fior di loto, serie Filiformi, collezione Armonie- Silagà Designs - All rights reserved - Vietate la riproduzione
del modello e l'uso dell'immagine senza autorizzazione. Modello registrato e protetto.
Ed è proprio di questo che si parla quando si utilizza l'ormai inflazionata etichetta "handmade". Probabilmente spesso si utilizza a sproposito questa definizione. Sembra che oggi tutto sia "handmade" (per chi non conoscesse l'inglese, questo termine significa "fatto a mano") e invece spesso ci si è limitati ad assemblare dei pezzi, che, altrettanto spesso, non sono neppure assemblati in modo tecnicamente corretto (ma questo è un altro discorso... ;-)).
Ecco, è bene che su questi aspetti ci si soffermi, in modo che ciascuno possa poi imparare a distinguere una creazione realmente "fatta a mano" da una che è soltanto "assemblata a mano".  
Ognuno poi sceglierà in base a quel che cerca e che preferisce, naturalmente. Quel che conta, come non mi stanco mai di sottolineare, è essere consapevoli di quel che si acquista.
Ma tornando agli orecchini Fior di loto, li trovate già sul sito, nella galleria fotografica dei Filiformi (che trovate nella stessa pagina della collezione Armonie), dove troverete altri dettagli, misure comprese.
Sono già in vendita anche nello shop.
Per qualsiasi informazione, come sempre, sono a vostra disposizione :-)


Grazia eFfe

2 commenti:

angelaah91 ha detto...

Hi dear, great post :)
following you back now, sorry it took me a while!

- www.angelaah91.blogspot.nl

Silagà Designs ha detto...

Thank you, Angela! :-)